Posso portare il cane in spiaggia?

 

SCOPRI L’ASSICURAZIONE ANIMALI DOMESTICI CON GIVEBACK

 

Chi possiede un cane, lo sa, partire per il mare è sempre un’incognita. E’ davvero stressante dover pensare al nostro amico a quattro zampe chiuso in casa mentre noi sguazziamo allegramente nell’acqua del mare. Non è anche un suo diritto potersi divertire un po’ insieme alla sua famiglia?

Il cane in spiaggia: facciamo chiarezza

Sicuramente sarà capitato anche a te almeno una volta nella vita di portare il tuo cane in spiaggia pensando di trascorrere un’allegra giornata assieme a lui, essendo entrambi in vacanza, e prontamente arrivano altri bagnanti che ti minacciano di chiamare la capitaneria di porto nel caso in cui tu non vada immediatamente via.

La vera domanda è: hanno il diritto di farlo? Quali normative sono in vigore per ciò che riguarda l’accesso dei cani in spiaggia?

Per cominciare l’accesso alla spiaggia pubblica è, per definizione, pubblico e ciò vale anche per il nostro amico peloso. Infatti, in assenza di un cartello che vieti l’accesso ai cani, nessuno, né il bagnino né gli altri bagnanti, può cacciarvi dalla spiaggia.

cane
cane

Il cane è soggetto a regole e ordinanze

I cani possono essere portati sulle spiagge libere a meno che non vi sia un’espressa ordinanza comunale che ne vieti l’accesso. Attenzione però, tali ordinanze (che spuntano come funghi durante i mesi estivi) devono assolutamente spiegare il motivo e l’estensione oraria del divieto ma soprattutto devono essere state correttamente firmate da un sindaco o da un’assessore che ne fa le veci e quindi pubblicate sull’albo pretorio. Se anche una sola delle sopracitate condizioni viene a mancare, ecco che l’ordinanza diventa nulla.

Per quanto riguarda invece i bagni privati, in assenza di un divieto di accesso ai cani regolarmente esposto, il vostro cane è libero di entrare. Molte strutture accettano l’accesso di cani e hanno adibito zone specifiche dove far rinfrescare il vostro amico peloso.

Ora che sappiamo che portare Fufi al mare è un nostro diritto, è altrettanto importante rispettare gli altri adottando le semplici regole di buon senso che, da buoni padroni quali siamo, già adottiamo in città. Munirsi di guinzaglio, museruola, paletta per raccogliere le deiezioni infatti è sempre un obbligo.

E se il nostro amico peloso si diverte troppo?

Sapendo che portare il nostro cane in spiaggia è un diritto, farlo diventa un piacere al quale non vogliamo assolutamente rinunciare. Vederlo scorrazzare in spiaggia e nuotare nell’acqua ci riempie il cuore di felicità. Attenzione però perchè, come per gli esseri umani, anche per il nostro amico peloso il mare può nascondere delle insidie. Ad esempio potrebbe pestare un riccio di mare oppure mangiarsi il tubetto della crema solare. Con il veterinario di fiducia lontano come si fa? Niente paura… per fortuna esiste l’assicurazione “animali domestici” con consulenza veterinaria h24/7. Dunque potrete, comodamente dalla spiaggia, chiamare il veterinario di turno per chiedere istruzioni.

La sabbia brucia e camminare sulla spiaggia è difficile per tutti. Pensate al vostro amico, che di zampe ne ha quattro e che passa la giornata scorrazzando felice … ecco potrebbe tornare zoppicante e molto molto dolorante. Non temere, anche in questo caso la polizza ti aiuta. Infatti sono coperte tutte le spese per gli esami diagnostici e le spese veterinarie e di chirurgia.

Infine, come detto prima, spesso gli altri bagnanti sono davvero severi con il nostro cane. E la gioia incontenibile di Fufi potrebbe portarlo ad urtare, travolgere, o rompere oggetti anche molto costosi come telefonini lasciati sugli asciugamani o orologi. In quel caso potrebbero essere guai… dover risarcire un danno del genere potrebbe esaurire il vostro budget per la vacanza e costringervi a rientrare prima… ovviamente però non se siete assicurati!

SCOPRI L’ASSICURAZIONE ANIMALI DOMESTICI CON GIVEBACK

 

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Comments

comments