Per  prima cosa, è necessario comprendere in cosa consiste il concetto di tacito rinnovo del contratto di assicurazione, e la sua importanza qualora si voglia inviare una disdetta alla compagnia.

Il tacito rinnovo del contratto di assicurazione

Il tacito rinnovo è una clausola, che spesso è presente nel contratto di assicurazione, in forza della quale esso si rinnova automaticamente ad ogni scadenza, salvo disdetta da parte dell’assicurato, che deve avvenire secondo le modalità e nei termini stabiliti nello stesso contratto.

 

Come chiedere disdetta di una polizza assicurativa

La legge consente il rinnovo automatico ad ogni scadenza, ed è quello che di solito avviene. Se non si vuole più continuare il rapporto con l’assicurazione, quindi, è necessario inviare disdetta, che dovrà pervenire  almeno sessanta giorni prima della scadenza (a meno che nella polizza non sia indicato un termine diverso).Vi sono, però, contratti la cui prima scadenza è a distanza di 5 anni dalla sottoscrizione.

Per inviare la disdetta all’assicurazione, innanzi tutto, è necessario che ciò avvenga per iscritto. Poi, occorre farlo secondo modalità che consentano di conservare prova dell’avvenuta ricezione di tale comunicazione. Il modo principale per farlo è la raccomandata con avviso di ricevimento. La posta elettronica certificata (PEC), per chi ne dispone, ha lo stesso valore legale della raccomandata e consente di avere ricevuta della ricezione da parte del destinatario.

Nella lettera occorre identificare con esattezza la polizza o le polizze che si vogliono disdire, indicandone il numero, la data, l’oggetto, la scadenza.

Riguardo all’invio della lettera, bisogna fare attenzione. Essa, infatti, si considera inviata in tempo utile se perviene all’assicurazione almeno sessanta giorni prima della scadenza. Quello che conta, insomma, è la ricezione da parte del destinatario, non l’invio. Quindi, a meno che non si usi la posta elettronica certificata, è opportuno spedire la raccomandata con alcuni giorni di anticipo, per essere sicuri che arrivi per tempo.

Se si dimentica di inviare la disdetta e si vuole recedere dal contratto di assicurazione, se ne può parlare con l’agente, ma non è detto che quest’ultimo sia disponibile a venire incontro al contraente, anche perché la compagnia potrebbe avergli dato disposizioni ben precise in merito. In caso di risposta negativa, quindi, occorre attendere la scadenza successiva, stando bene attenti a non farsela sfuggire.

 

Visita il nostro sito per scoprire le ultime polizze cliccando qui

 

Comments

comments