Home restaurant, assicurazione social

Gnammo, Axieme e Reale: assicurazione social

Per la prima volta in Italia arriva l’assicurazione per le cene condivise: Gnammo, la principale piattaforma di social eating in Italia, presenta alla sua community la copertura “social” proposta dalla startup torinese Axieme, con il supporto di Reale Mutua.

La polizza, presentata in occasione della “cena stampa” di giovedì 29 giugno nelle sale del Palazzo di Reale Mutua a Torino, coprirà sia la responsabilità civile sull’immobile che la somministrazione dei pasti da parte dei cuochi, offrendo ulteriore garanzia agli eventi di sharing economy a tavola.

Divertimento e sicurezza sono quindi servite a tavola, perché Gnammo, il portale italiano di social eating più grande e attivo in Italia, permetterà ai suoi oltre 220 mila utenti di avere un nuovo livello di sicurezza grazie all’innovativa assicurazione “social” proposta dalla startup Axieme, tramite una polizza di Reale Mutua.

Gnammo, garanzia a cena

L’assicurazione prevista per la community di gnammer offrirà la copertura di responsabilità civile sull’immobile e tutelerà tutti i cuochi iscritti alla piattaforma Gnammo per eventuali inconvenienti durante la somministrazione delle cene. La polizza verrà attivata automaticamente e gratuitamente per tutti i cuochi che organizzeranno eventi di social eating tramite la piattaforma di Gnammo, offrendo così un’ulteriore garanzia agli ospiti che si prenoteranno.

Lo spirito innovativo di Reale Mutua

Reale Mutua, in qualità di partner tecnico di Axieme, comprova il suo spirito innovativo, affermandosi come una delle compagnie assicurative più all’avanguardia nel mercato, espandendo i propri servizi ai clienti della crescente economia della condivisione e dimostrando una chiara strategia volta a esplorare collaborazioni con le start-up, unendo alla loro reattività, la stabilità della più importante Compagnia di Assicurazioni italiana in forma di mutua.

Le parole dei protagonisti

«Da sempre – spiega Cristiano Rigon, CEO di Gnammo – lavoriamo per la nostra community, anticipando i tempi. Lo abbiamo fatto in passato, con il nostro Codice Etico, condiviso e partecipato con gli utenti, che ha tracciato le linee guida nell’organizzazione e gestione degli eventi food casalinghi ancora prima che si pensasse ad una normativa a livello nazionale. Lo facciamo oggi insieme ad Axieme e Reale Mutua con un servizio utile e concreto alla sharing economy: Gnammo è pronta ad essere stakeholder nello scenario economico ed istituzionale, per gettare le basi in questo settore che si sta consolidando con il tempo e con l’esperienza dei singoli protagonisti».

Axieme, da parte sua, è felice di festeggiare l’accordo e di essere riuscita a «creare un ponte, ancora una volta, tra il mondo innovativo delle community digitali e quello più “tradizionale” delle compagnie assicurative», dimostrando come il modello assicurativo proposto sia percepito in modo più equo e social, in particolare dalle community per le quali sta diventando sempre più un punto di riferimento. «Questa partnership – continua Edoardo Monaco, CEO di Axieme – è però solo un primo passo, quello che caratterizza la nostra visione strategica sul futuro è il fatto che stiamo lavorando su un diverso modello di servizio e non sulla semplice vendita di polizze assicurative».

In conclusione, importanti le parole di Matteo Cattaneo, Head of Innovation Reale Mutua: «Reale Group ha ormai da tempo dedicato risorse al tema “innovazione”; i cambiamenti in atto sono così rapidi e significativi che pensiamo sia necessario riflettere oggi sul futuro anche a lungo termine, esplorando secondo una logica di co-progettazione nuovi modelli di business. Ecco la ragione di questa partnership: un primo esempio concreto di collaborazione innovativa tra diversi attori per dare risposta ad un nuovo tipo di bisogno».

Comments

comments