Insurtech: i fantastici 6 dell’innovazione

Insurtech, da dove nasce

Il vero motore dell’evoluzione delle assicurazioni sono le nuove tecnologie digitali. Intelligenza artificiale, blockchain, Internet of Things, big data, sharing economy… Per comprendere cos’è l’Insurtech, dobbiamo innanzitutto capirne i principi.

“Insurtech” è quell’innovazione tecnologica devota all’obiettivo di evolvere l’approccio assicurativo, in modo più smart, più semplice, verso un sistema che più si avvicina agli stili di vita contemporanei.  Stiamo parlando di:

Intelligenza Artificiale

Semplificando il concetto possiamo dire che l’Intelligenza Artificiale sia la capacità di un computer di “comportarsi in modo razionale”, caratteristica tipica delle mente umana. Nella pratica si traduce nella capacità di interagire (per esempio rispondere a delle domande), risolvere un problema e, nei sistemi più evoluti, apprendere dalle esperienze (machine learning). Come questo sia possibile? Attraverso algoritmi informatici, che consentono di  dare alle macchine delle specializzazioni nozionistiche che le rendono “esperte” di una determinata materia.

Esempi di applicazione di questa tecnologia sono i chatbot e i robot advisor, come la nostra Stefania!

Blockchain

Alla Blockchain abbiamo dedicato un intero articolo. Questo poichè si tratta di un concetto molto complesso, che, a nostro parere è indispensabile spiegare attraverso un esempio pratico e seguendo la sempre valida “keep it simple rule”.   Wikipedia recita: “La blockchain (in italiano letteralmente: catena di blocchi) è una lista in continua crescita di record, chiamati blocks, che sono collegati tra loro e resi sicuri mediante l’uso della crittografia.  Per approfondire il concetto, in modo un pò più semplice, vi invitiamo a dare un’occhiata qui.

Big Data

Big data (“grandi dati” in inglese) è un termine adoperato per descrivere l’insieme delle tecnologie e delle metodologie di analisi di dati massivi. Il termine indica la capacità di estrapolare, analizzare e mettere in relazione un’enorme mole di dati eterogenei, strutturati e non strutturati, per scoprire i legami tra fenomeni diversi e prevedere quelli futuri.

In un certo senso possiamo dire che si tratta dello stesso principio per cui Google è in grado di restituire i risultati delle vostre ricerche e per cui mentre navighiamo su internet ci appaiono pubblicità e annunci in linea con i nostri interessi. La svolta di questa tecnologia è la capacità di collezionare informazioni e trasformarle in valore.

Insurtech: i fantastici 6 dell'innovazione
Internet of Things (IoT)

L’Internet of Things (IoT), o Internet delle Cose, è un neologismo riferito all’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti. Il concetto è che tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete: le sveglie suonano prima in caso di traffico, le scarpe da ginnastica trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall’altra parte del globo, i vasetti delle medicine avvisano i familiari se si dimentica di prendere il farmaco… Si tratta di una digitalizzazione del mondo fisico.

Sharing Economy (ovvero l’economia della condivisione) e Peer-to-peer

La condivisione è il valore cardine intorno a cui vorticano la maggior parte delle evoluzioni dello stile di vita contemporaneo: i “social”, le Community, la Sharing Economy e il Peer-to-Peer appunto.

Matteo, in questo articolo, ci ha parlato delle start-up che innovano proprio sulla base della Sharing Economy, ovvero l’economia basata sul concetto-valore della condivisione, mentre Edoardo, ci ha raccontato che cos’è il peer-to-peer (letteralmente: da pari a pari) e come si applica alle assicurazioni.

Questi sono solo alcuni, principali fattori che danno senso alla nascita dell'”Insurtech” e offrono al mondo assicurativo una grande opportunità di evoluzione. Si tratta di comprendere la portata di questi fenomeni e cogliere l’opportunità, qualcuno lo sta già facendo, qualcuno sta cominciando a capirne la necessità, molto presto nessuno ne sarà escluso.

Comments

comments