La polizza casa incendio e scoppio può essere considerata come l’unica assicurazione casa obbligatoria in alcuni casi.

Ma come funziona? E quando si deve proprio fare?

Assicurazione casa contro l’incendio: cos’è?

I tuoi amati vestiti, le tue scarpe, la tua collezione di fumetti o di vinili, i tuoi vini bordolesi o i tuoi giochi da tavolo. Certo, anche i centrini della nonna che proprio non volevi esporre da nessuna parte, e persino quel mucchio di orribili sciarpe e berretti che, anno dopo anno, i tuoi parenti ti hanno testardamente regalato per Natale. Quando arriva, il fuoco non fa distinzioni.. Se la fa, raramente le fa in nostro favore. Spesso maliziosamente fa il contrario: potresti ritrovarti con il tuo nuovo schermo UHD da 60 pollici praticamente liquefatto, eppure, lì in bagno, avere ancora intatto il set da bagno alla lavanda che, impolverato, ti fissa da anni dall’armadietto. Insomma, il fuoco fa di testa sua, e non è un caso se molto spesso è proprio la paura di un incendio improvviso a spingerci a stipulare un’assicurazione casa.

Di più: molto spesso l’assicurazione casa incendio è obbligatoria! Sai in quali casi non puoi proprio farne a meno?

 

Assicurazione casa incendio: obbligatoria con il mutuo

Ti ricordi il decreto legge 59 del 2012? Molto probabilmente no. Ma se lo ricordano molto bene le associazioni dei consumatori, che a tale proposito insorsero contro il governo. Che cosa c’era di così orribile in quelle disposizioni? Semplice: in quel decreto si prevedeva l’istituzione di un’assicurazione obbligatoria per tutelare le abitazioni. Insomma, sembrava che, da lì a poco, la polizza casa sarebbe diventata obbligatoria. Vuoi per la voce grossa dell’opposizione, vuoi per quella ancora più grossa dei consumatori, nella legge vera e propria non si fece nessuna parola di questa assicurazione casa obbligatoria.

assicurazione casa incendio
casa incendio

Ma attenzione, esiste comunque, di fatto, un’assicurazione casa obbligatoria in Italia: si parla ovviamente della polizza incendio e scoppio, la quale è obbligatoria in caso di mutuo. Non ci sono se e non ci sono ma, se si desidera ottenere un finanziamento da un istituto di credito per acquistare una casa, è assolutamente indispensabile sottoscrivere una polizza incendio. Difficile stupirsi di questo obbligo calato dall’alto: le banche, con questo passaggio, desiderano proteggersi dal rischio di perdere il credito concesso a titolo di mutuo. Se ti trovassi al loro posto, molto probabilmente lo faresti anche tu, no?

Polizza incendio per la casa: cosa copre?

Scendiamo più nel dettaglio, e cerchiamo di capire che cosa copre una polizza incendio per la casa. Questa assicurazione va a coprire i danni subiti dall’abitazione in caso di incendio totale o parziale, nonché nell’eventualità di esplosione di impianti domestici, di perdita di gas, di fulmini e di scariche di corrente. I danni che vengono coperti sono quelli derivanti dall’azione del fuoco, dell’esplosione e del fumo: anche le pareti annerite dal semplice fumo e non bruciate, quindi, vanno conteggiate nel risarcimento.

Cosa non copre l’assicurazione incendio

Non sono coperti dalla polizza incendio i danni causati da atti di guerra, scioperi, incendi causati da esplosioni atomiche, terremoti, eruzioni vulcaniche e via dicendo: si tratta, insomma, di eventi del tutto straordinari. Non vengono ovviamente coperti dalla polizza, inoltre, i danni causati da dolo dell’assicurato. Al contrario, sono coperti i danni derivati da dolo delle persone di cui l’assicurato è tenuto a rispondere a norma di legge, nonché i danni derivanti da una colpa grave dell’assicurato.

Con il fuoco non si scherza… e le banche lo hanno capito!

SCOPRI LA POLIZZA CASA CON GIVEBACK

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Comments

comments